Gli sbocchi della composizione negoziata e, in particolare, il concordato semplificato
Pubblicato il 17/01/23 19:00 [Articolo 2019]


Sommario: 1. Premessa. - 2. La soluzione idonea. - 2.1. Il contratto con uno o più creditori. - 2.2. La convenzione di moratoria. - 2.3. L'accordo sottoscritto dall'imprenditore, dai creditori e dall'esperto. - 2.4. Conclusioni sulla soluzione idonea di cui all'art. 23, comma 1. - 3. Quando non è stata individuata una soluzione tra quelle di cui al comma 1 dell'art. 23 CCI. - 3.1. Il piano attestato di risanamento. - 3.2. Il ricorso agli altri strumenti di regolazione della crisi e dell'insolvenza. - 3.3. Conclusioni sulle soluzioni indicate nel comma 2 dell'art. 23 CCI. - 4. Il concordato semplificato per la liquidazione del patrimonio: quando si può domandare. - 5. La semplificazione e la dipendenza dalla relazione finale dell'esperto. - 6. I presupposti soggettivo ed oggettivo. - 7. La disciplina dell'istituto. - 8. La natura del concordato semplificato e gli elementi distintivi. - 9. Conclusioni sul concordato semplificato.

Leggi l'articolo pubblicato sulla Rivista Ristrutturazioni aziendali: https://ristrutturazioniaziendali.ilcaso.it/Articolo/325