La crisi d’impresa nell’era Draghi: la composizione negoziata e il concordato semplificato
Pubblicato il 30/08/21 02:00 [Articolo 1144]
Rolandino Guidotti, Professore di diritto commerciale nell'Università di Bologna.


Sommario: 1. Premessa. - 2. Il presupposto soggettivo. - 3. La necessità di una riforma del diritto penale fallimentare. – 4. Un nuovo istituto: la composizione negoziata per la risoluzione della crisi di impresa. - 5. L’esperto. - 6. Il procedimento. – 7. I compiti dell’esperto. - 8. Le misure protettive. - 9. La composizione negoziata della crisi è una procedura concorsuale? – 10. Il comportamento delle parti. – 11. La sospensione facoltativa della regola del “ricapitalizza o liquida”. – 12. La specificazione degli obblighi dell’organo di controllo. – 13. La gestione dell’impresa in pendenza delle trattative. – 14. Le autorizzazioni del tribunale. – 15. La rinegoziazione dei contratti. – 16. Il concordato semplificato per la liquidazione del patrimonio: una rivoluzione concettuale? – 17. La fase successiva all’omologazione. – 18. Alcune (provvisorie) considerazioni conclusive.

Leggi l'articolo sulla Rivista Ristrutturazioni Aziendali:
https://ristrutturazioniaziendali.ilcaso.it/Articolo/63