La violazione del regolamento condominiale come causa di risoluzione del contratto di locazione
Pubblicato il 11/12/20 00:00 [Articolo 1571]


La cattiva condotta tenuta dal locatario nei confronti degli altri condòmini, come l'aver assunto comportamenti che integrano violazione del regolamento condominiale, può portare alla risoluzione del contratto di locazione.
Come è noto, infatti, le disposizioni del regolamento sono vincolanti non solo per il proprietario-locatore, ma anche per il conduttore, il quale è parimenti obbligato a rispettarne i divieti e le prescrizioni.


Segue nell'allegato.