Il funzionamento delle procedure esecutive immobiliari tra riforme e pandemia
Pubblicato il 20/12/22 09:30 [Articolo 2005]


di Marina Calanca, Luigi Cipollini, Silvia Giacomelli, Giuliana Palumbo e Giacomo Rodano.

Sommario
Il lavoro fornisce una descrizione del funzionamento delle procedure esecutive immobiliari nel periodo 2014-21 e analizza gli effetti dei principali interventi adottati in quegli anni per migliorarne la gestione (D.L. 83/2015, D.L. 59/2016 e linee guida del Consiglio Superiore della Magistratura del 2017). Nel complesso le analisi condotte indicano un miglioramento nel funzionamento del sistema: i) il numero di procedure pendenti è calato del 39 per cento, per effetto della riduzione del numero di procedure avviate e dell'aumento di quelle chiuse; ii) gli interventi adottati hanno favorito una significativa riduzione dei tempi di definizione delle fasi delle procedure per le quali è possibile al momento fare valutazioni quantitative (la durata mediana della fase di pre-vendita si è ridotta di quasi un quarto, quella di vendita di quasi la metà). I miglioramenti conseguiti sembrano avere carattere permanente: dopo un rallentamento nella fase più acuta della crisi sanitaria determinata dal Covid, i tempi di gestione delle singole fasi sono tornati ai livelli pre-pandemia.

Leggi lo studio:
https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/qef/2022-0742/index.html